Passitivo Primitivo Puglia IGP Paolo Leo CL. 75 Visualizza ingrandito

Passitivo Primitivo Puglia IGP Paolo Leo CL. 75

PL0490

Nuovo prodotto

Un vino primitivo diverso, che addolcisca naturalmente il palato senza però invaderne gusto e olfatto. Seguendo la maturazione dell’uva fino al raggiungimento di un elevato grado zuccherino, si è ottenuto così un appassimento in pianta, ovvero una concentrazione di tutte le componenti solide dell’uva che esalta aromi e sapori. 

Maggiori dettagli

10,90 € tasse incl.

Caratteristiche

ProvenienzaPuglia
DenominazioneSalento IGT
VitignoPrimitivo
FormatoBottiglia CL 75
Gradazione14,5

Dettagli

ZONA DI PRODUZIONE: zona rurale di Sava, provincia di Taranto

SISTEMA DI ALLEVAMENTO: alberello pugliese tradizionale a basso rendimento

TERRENO: argilloso

DENSITÀ D’IMPIANTO E RESA: 4500 piante per ettaro e 1,8 kg di uva per pianta

VENDEMMIA: Per tutto il periodo della vendemmia furono effettuate campionature nel vigneto prelevando acini da diversi grappoli; questa procedura serve a determinare la gradazione zuccherina mediante analisi rifrattometrica del succo ottenuto. A metà Agosto, quando le uve hanno raggiunto la perfetta maturazione si applica una particolare tecnica chiamata "Il giro del Picciolo". Consiste nello strozzare il gambo dei grappoli in modo di impedire la nutrizione degli acini, inducendo così un appassimento naturale in pianta. I grappoli vengono lasciati ad appassire per circa 12 giorni, perdendo circa il 25-30% del loro peso in liquidi, econcentrando gli aromi e sapori prima della raccolta

VINIFICAZIONE: Dopo la diraspatura, le uve sono pigiate delicatamente, permettendo alle bucce di rimanere intatte e favorire l'estrazione del colore. La fermentazione avviene alla temperatura controllata di 22-25°Cper 8-10 giorni. Nelle prime fasi della fermentazione, al fine di ottenere il massimo dei profumi e tannini morbidi, si effettuano frequenti rimontaggi e délestage. Dopo la svinatura avviene la fermentazione malolattica

MATURAZIONE: circa il 25% del vino viene affinato per 12 mesi inbarriques francesi e americane

NOTE DI DEGUSTAZIONE: Intenso colore rosso rubino, con aromi di frutta stramatura che ricorda confettura di frutta a bacca nera, come amarena e mirtillo, uva passa e nuance di vaniglia. Dal corpo pieno e grande struttura, i suoi tannini vellutati ed avvolgenti sono ben bilanciati da una giusta freschezza. Lungo epersistente finale di frutta stramatura.

Recensioni

Ancora nessuna recensione da parte degli utenti.

Scrivi una recensione

Passitivo Primitivo Puglia IGP Paolo Leo CL. 75

Passitivo Primitivo Puglia IGP Paolo Leo CL. 75

Un vino primitivo diverso, che addolcisca naturalmente il palato senza però invaderne gusto e olfatto. Seguendo la maturazione dell’uva fino al raggiungimento di un elevato grado zuccherino, si è ottenuto così un appassimento in pianta, ovvero una concentrazione di tutte le componenti solide dell’uva che esalta aromi e sapori. 

30 altri prodotti della stessa categoria: